\\ Home Page : Articolo : Stampa
Il cappotto di Astrakan
Di Massi (del 17/09/2007 @ 15:12:54, in Vita a Barcellona, linkato 3684 volte)
Questa mattina, leggendo Il cappotto di Astrakan¯, di Piero Chiara, mi sono imbattuto in questo passaggio:

"Andare a Parigi, era a quell'epoca, ed è stato sempre, come darsi a un mestiere, a una professione o a un corso di studi. Vivere in quella gran città voleva dire imparare, capire il mondo, fiutare il vento. L'avervi passato qualche anno e magari soltanto qualche mese, poteva dare gloria per tutta la vita anche a un tipo qualunque, solo che avesse saputo raccontare le sue gesta, immancabili, perchè nessuno poteva vivere a Parigi senza capitare dentro casi e vicende degne di venir raccontate¯".


Mi ha ricordato molto in nostro essere stranieri a Barcellona.
Quanti racconti e quante storie ci porteremo dietro ? Come e quante volte racconteremo di questi anni in Spagna ?
Li rimpiangeremo ?
Li idealizzeremo ?